lunedì 21 ottobre 2013

Mi è stato fatto notare...

....che nel mio post riguardo alla scopata a tre, non c'è stata molta descrizione dei fatti: ci sono molti sottintesi e poca azione.
Di fatto è verissimo.
Per due motivi: il post è stato scritto " fresca di esperienza", con emozioni e sensazioni ancora vive sulla mia pelle, emozioni e sensazioni da sguardo sbarrato e sorriso inebetito. Il secondo motivo è che quanto inizio ad eccitarmi io non capisco letteralmente più nulla di quello che mi viene fatto, così fatta eccezione per differenziare se mi si sta trattando di mano di bocca o di cazzo, non riesco a capire come mi si tocca/lecca e cosa/dove. I racconti più dettagliati sono quelli in cui io faccio qualcosa a Sir, perchè sono ben presente con la testa, ma se quella parte allora, c'è spazio solo per il piacere, che è tutto mio.

A. che poi è Alex, e Mon Ami 2, ha descritto molto bene sul suo blog, con immagini ciò che è successo. I post in questione sono parecchi: Si parte con un breve post e si prosegue poi  con una galleria di immagini e gif che non riesco a postarvi in un link decoroso perciò vi beccate una salva di qui, qui, qui, qui, qui, qui, qui, fino a farvi male le ginocchia anche a voi.

 Al di là di quello che potete vedere da voi, Alex se l'è giocata molto bene coi tempi, alternando massaggi rilassanti e/o erotici a pause di "decantazione" che non facevano altro che incrementare il mio desiderio e la mia eccitazione.
Il massaggio, rilassa. Alex ha mani leggerissime e competenti che ho sentito ed apprezzato parecchio: poi ho iniziato a goderne, e ciao. Ciao che capisca cosa stiano facendo esattamente, o meglio che riesca a capire di più del " mi stanno dando piacere": e grazie al cielo ha fatto la sua galleria fotografica, altrimenti.... Altrimenti posso arrivare a descrivere una sequenza fatta di massaggio innocente, massaggio istigatore, prime carezze alla patata, masturbazione: ma esattamente come abbia mosso le mani non lo so. So che dirgli di "no" quando mi ha chiesto di fare 69, leccarmela fino a farmi urlare (ed avere una crisi di riso subito dopo), spompinarlo (il "filo" è stato un caso, non era voluto) scoparmi in figa e poi in culo, è stato impossibile.
Perciò mi dispiace parecchio se il racconto del sublime oblio sia così scarso di dettagli, ma se ce li mettessi me li inventerei ed allora che senso ha?

Vi basta che vi dica che tutt'ora a 3 settimane ne ho un ricordo da farmi tremare le gambe?

12 commenti:

  1. Non è così male in realtà, non avere una percezione precisa e razionale, e ricordare invece le sensazioni di massima. Vuol dire che hai abbassato le soglie di "difesa" e te la sei proprio goduta ;-)

    RispondiElimina
  2. È già una meraviglia eccitante così!!!
    C'è solo un però, però peccato che non fossi tu la protagonista delle foto del "qui qui qui qui qui" ci solo donne così patinate da sembrare di plastica, vuoi mettere quanto sarebbe più bello ed eccitante vedere te, una meravigliosa e vera Donna, Femmina?!?!?!?.

    RispondiElimina
  3. Ciao, benvenuta! Oh sì me la sono proprio goduta, e non mi dispiace affatto non riuscire a descriverla come sensazione: credo che possa essere capita da altre donne che riescono a lasciarsi andare così bene, ma è difficile spiegare quell'oblio ad un uomo. Credo che potrebbero "soffrire" si invidia della figa ;)

    RispondiElimina
  4. Baffo, quanto di me hai visto in questo blog? Non è contemplata questa forma di esibizionismo, o per lo meno non ancora. Chissà forse un domani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-(
      ma già così questo è un bellissimo posto in cui stare

      Elimina
    2. non so se adulatore, di certo buongustaio

      Elimina
  5. Per adesso direi " adulatore", per dire " buongustaio" si deve pur assaggiare...

    RispondiElimina
  6. A me il racconto è piaciuto così.
    E poi dico, è il tuo blog, avrai il diritto di scrivere ciò che vuoi... ;-)

    RispondiElimina
  7. Ho colto la palla al balzo per parlare del punto di vista del terzo presente ;)

    RispondiElimina
  8. Questo sarà breve, come commento... si, ATL ha un sedere ed una patata semplicemente fantastiche, strette al punto giusto, morbide e cedevoli ... E' una gran donna, in tutti i sensi, piacevole, simpatica, intelligente!
    Avevo semplicemente voglia di scoparla, di sentirla gemere, e passate le prime paure per la presenza del consorte, mi sono dedicato completamente a lei... come doveva essere del resto, 4 mani e 2 piselli solo per lei...
    Ed il fatto che abbia "apprezzato"... ed apprezzato parecchio direi... mi ha reso contento come non lo ero da tempo.
    Sono io, quindi, che devo ringraziare entrambi...
    Grazie!!

    RispondiElimina
  9. Beh sì il commento, è breve. Vedo anche che non hai peli sulla lingua nel parlare di me ;) Ecco, mi vengono ancora i brividi!

    RispondiElimina