mercoledì 16 luglio 2014

Aiutatemi!!!!

Tra me e A'Tuin's Sir c'è una piccola discordia: il lato sexy del ragù.

Poichè io amo mio marito e non voglio per forza avere ragione a tutti i costi come sarebbe per diritto naturale, chiedo lumi a voi che passate di qui e che di sexy e sessualità ne sapete.

Qual è il lato sexy del ragù?!?!?!?! 

Vi prego aiutatemi, perchè proprio non ce la fo.

10 commenti:

  1. L'ammòre della preparazione!

    'gnuranta... :-(

    RispondiElimina
  2. E poi scusa il ragù E' sexy, con un po' di pancetta, curvilineo, ma sexy. O preferisci l'aspetto anoressico della nouvelle cuisine?!?!?!?

    RispondiElimina
  3. io pensavo l'atto del pucciarvi il pane dentro, preferisco parlare di puccia piuttosto che scarpetta, è più erotico.
    E poi come lo prepara Sir c'è tanto ammmmore dentro ed è proprio buono

    RispondiElimina
  4. ...è un pò.. come dire... dimmi cosa e come mangi... ti dirò come scopi... il ragù è gudurioso....

    RispondiElimina
  5. Certo che tu sei veramente impossibile..
    Primo...uomo in mutande con grembiulino che cucina..
    Secondo...non esiste la preparazione del ragù ma oserei dire di alcun piatto, senza accanto una bottiglia e bicchiere di vino.
    In questo caso un rosso che a seconda del ragù che stai facendo può essere ppiù o meno corposo ..dalla Bonarda al Chianti al Langrein o ai vari piemontesi ma anche un Primitivo. E di conseguenza l'assaggio mentre si prepara.
    quindi la preparazione..il portare alla bocca il cucchiaio di legno e poi farlo assaggiare all'altro..la conversazione durante mentre si cucina e ci vuole il suo tempo..
    ma se non vedi il lato sexy apriti una scatoletta di ragù Star e vedi la differenza..

    RispondiElimina
  6. Del ragù mi affascina la cottura che deve essere molto lenta. La fretta mal si addice a tale condimento. E forse in ciò si apparenta al sesso. Occhio però a "strinare" la pentola come ammoniva la mia nonna emiliana. Ma poi voi come lo fate, intendendo il ragù? Io ho una mia ricetta, tramandatami sempre dalla mia nonna.

    RispondiElimina
  7. VI LOVVO TUTTI! :D

    Mutande? Perché? C'è gia il grembiule...

    Come vino in questo caso per abbinamento regionale sono per il Lambrusco, non necessariamente dolce, o un pignoletto, entrambi frizzanti.

    Per la ricetta essendo il mio interesse per la cucina decisamente successivo alla dipartita di mia nonna ho messo insieme una ricetta da un libro di cucina bolognese, i ricordi miei e di mia mamma e un pizzico di variazioni personali...

    RispondiElimina
  8. mmmm non ci siamo proprio....

    RispondiElimina
  9. Concordo sul fatto che la preparazione lenta, attenta e amorevole, unita all'aspetto casereccio, porcoso e poco sofisticato del ragù lo renda estremamente sensuale ;)

    RispondiElimina
  10. beh, che aspettate perchè non siete ancora qui tutti a cucinarmi?

    Ad onor del vero Sir fa un ragù notevole.

    RispondiElimina