sabato 19 aprile 2014

Pavlov

Un bagno in vasca, coi sali portati via dall'ultima volta che siamo stati al motel, col bagno schiuma dell'ultima volta che siamo stati al motel, un profumo che richiama alla mente ricordi di noi, e come Ivan Pavlov ha identificato, eccomi ritornata calda e morbidamente languida A' Tuin's Lady, per un istante che sta durando ancora.

Durerà?

Non lo so ma me lo godo.

5 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie, ma è troppo presto per parlare di un vero ritorno.

      Elimina
    2. se aiuta, te fammi sapere tipo e marca dei sali e del bagnoschiuma e te ne faccio portare una fornitura annuale

      Elimina
  2. un pensiero davvero davvero dolce.

    RispondiElimina
  3. fai bene mia cara a godertela..

    ci sono alcuni passaggi che dicono siano tratti da un discorso fatto da Kurt Vonnegut, 85enne, agli studenti ventenni di un’università..io li trovo affascinanti..(leggitelo tutto). se non erro poi nel film the big Hakuna è stato ripreso.

    Non preoccupatevi del futuro. Oppure, preoccupatevene, ma sapendo che tanto è un gesto inutile. Non vi aiuterà più di quanto masticare un chewing gum vi possa aiutare a risolvere un problema di algebra.

    I veri problemi della vita tendono ad essere cose che mai prima hanno incrociato le vostre preoccupazioni. Quel tipo di cosa che ti fulmina verso le quattro di un martedì qualunque
    Godetevi il vostro corpo. Usatelo in tutti i modi che potete. Non abbiate paura di lui o di cosa la gente pensa di lui. È il più grande strumento che mai avrete.
    Danzate, anche se non avete altro posto per farlo che la vostra camera.

    e poi continua.....
    baci

    RispondiElimina